lunedì 11 febbraio 2013

La tavola da cucina ideale



 
 
 
come si fà a non amare la convivialità, lo stare insieme a chiacchiera inconcludente, sedere a tavola a spilluccare qualsiasi cosa apparentemente commestibile e intanto parlare di tutto quello che ci passa per la testa? Dalla teoria molecolare ai nodi del pelo del gatto persiano della nostra ex coinquilina, dalla tinta verde azzurro della nostra  per fortuna ex (pure questa)  suocera a cosa sarà di noi dopo questa cena a base di fegatelli, rosticciana e stinco di maiale (l'ospedale, lo sappiamo, ma facciamo finta di non sapere...).
 
 
 

 
 
io amo la tavola incasinata, quella dove per avere un goccio di acqua devi scavalcare con le braccia di tutto, intingendo inconsapevolmente il pulloverino fighetto in ogni genere di intingolo liquido e semiliquido, la tavola dove per parlare con il tuo "dirimpettaio" devi o dotarti di megafono o accordarti su una rudimentale e fai da te lingua dei segni pre-homosapiens.
 
 
 
 
amo la tavola eterogenea, quella con sedie diverse accostate tra loro, trucco dei designer più furbi in tempo di crisi nera, sedie diverse in forme e colori,sedie  accostate un pò alla manicomio criminale, quella tavola che è pronta  però  ad accogliere chiunque arrivi all'ultimo istante... del tipo...porca miseria e ora dove ti faccio sedere? Aspetta un pò...vai in bagno...si in fondo a destra come da copione...c'è una sedia di vimini la vedi? no? togli l'accappatoio, il silk epil, il pettine, la mutanda quella alta stile nonna papera, la spazzola lavapelucchi...che dici?il gatto...ah sì..pensavo fosse scappato tre mesi fa...ok togli pure lui...trovata adesso? portala qui....
 
 
 
 
E ora siamo tutti, per ora, gatto ritrovato compreso...uau ma quanto si sta bene!!!
 
 
 

 
 
Inutile dirvi, tornando un pò seria, che apparecchiare una tavola con gusto  è cosa semplice. Evitate di ingombrare con centro tavola alti due metri stile foresta amazzonica, utilizzate poche posate (il galateo vecchio stile no per favore...) e bei bicchieri e soprattutto evitate, evitate, evitate i tovaglioli monovelo bianchi! Ammazzano tutto...a volte pure il più sano e irrefrenabile appetito! Se proprio carta deve essere, almeno sia del tipo finto tessuto e di colore intonato alla tavola...
 
Baci.
D.
 
 
 


11 commenti:

  1. Condivido ogni tua parola. Del resto vivo con altri 4 studenti. Ti lascio immaginare :)

    RispondiElimina
  2. Simpaticissima...il gatto ritrovato dopo tre mesi, oddio!!!!!
    Splendida selezione di immagini!
    Un bacio e...a domani! ;-)

    RispondiElimina
  3. che foto design ^^
    kiss e buon inizio settimana
    vendy

    NEW POST!!!
    Follow me on:
    the simple life of rich people blog
    twitter @simpleliferichP
    instagram @hesimplelifeofrichpeople
    viddy thesimplelifeofrichpeople

    RispondiElimina
  4. Belle le tavole e ben apparecchiate e sopratutto piene di gente. bel post

    http://effecoco.blogspot.it/2013/02/effe-che-ista.html

    RispondiElimina
  5. anche io non amo molto i centro tavola!! :-) buona settimana cara ;)

    RispondiElimina
  6. La terzultima foto è meravigliosa, la mia tavola dovrà esser più o meno così!! *_*


    Greta

    NEW POST!

    Follow me on IL FILO DI PENELOPE
    Facebook

    RispondiElimina
  7. io amo le tavole rustiche, di legno massiccio piene di roba e di cibo :3

    RispondiElimina
  8. La mia tavola preferita è la seconda! Rustica ma essenziale

    RispondiElimina
  9. Ahahhaha!!! Io sono per qualcosa di più tranquillo e tradizionale, am la mia migliore amica si ritroverebbe pereteamnet enella tua descrizione!
    Mi hai fatta troppo ridere!^^
    Un bacio!
    S
    http://s-fashion-avenue.blogspot.it

    RispondiElimina
  10. Belle foto! l'ultima è quella che mi piace di più, anche se io ho uno stile un po diverso:)
    Ho un nuovo post nel mio blog, se ti va passa a trovarmi.
    Possiamo seguirci a vicenda?

    RispondiElimina
  11. che spettacolo, mi piace tutto della tua selezione!!

    ❤ Margherita ❤

    Frivolezze Provinciali

    RispondiElimina

Lasciate qui la vostra sciccosa traccia ... sarà bello leggerla!